Cerca
  • Saldoestralciomutuo.com

Moratoria Mutui Prima Casa: come sospendere il mutuo? Azioni da fare subito per ottenere liquidità.



Il decreto #CuraItalia ha previsto la moratoria sui mutui prima casa adibiti ad abitazione principale. In sostanza i cittadini, anche neo proprietari di immobili, artigiani e partite iva possono avvalersi della sospensione dei mutui per 6, 12 o 18 mesi.

Le banche raccolgono le domande dei mutuatari e previa accreditamento su piattaforma Consap richiedendo l'intervento statale per garantire le moratorie.


Ecco la procedura e i punti di attenzione per avvalersi della #moratoria dei mutui.

1. Che tempi di attivazione prevede la moratoria.

La sospensione si attiva per le rate scadute dalla data di invio della domanda. Il mutuatario per non vedersi addebitare la rata sul conto corrente deve procedere:

  1. con l'invio della domanda: fino a 10 giorni al massimo per completare l’invio della documentazione;

  2. attendendo massimo 15 giorni solari per l’istruttoria di Consap;

  3. attendendo che la banca entro 5 giorni lavorativi lo informi dell’esito dell’istruttoria. Se il mutuo è cartolarizzato passano in media dai 30 ai 45 giorni per sospendere l’addebito.

Indipendentemente dal tempo decorso per l'accettazione della pratica, la moratoria decorre dalla data dell’invio della richiesta.


2. Inclusi i mancati pagamenti delle rate di mutuo fino a 90 giorni prima e i mutui che hanno già ottenuto la sospensione. Nella moratoria possono rientrare i mancati pagamenti delle rate fino a 90 giorni prima dell'invio della domanda. Le rate scadute e non pagate vengono incluse nel periodo di sospensione e non maturano interessi di mora. Sono esclusi i mutuatari che al momento della presentazione della domanda presentano ritardi di pagamento superiori a novanta giorni.

3. Casi di concessione della moratoria. Oltre ai casi esistenti prima della crisi sanitaria COVID-19 e quindi la perdita di lavoro, la morte o il grave handicap, si può fare domanda per: ● sospensione o riduzione dell'orario di lavoro superiore al 20% per più di 30 giorni; ● calo del fatturato superiore al 33% per autonomi e liberi professionisti che mediante autocertificazione attestano la flessione dal 20 febbraio in poi, rispetto a un uguale periodo di fine 2019.

Per attestare la sospensione dell’attività lavorativa o la riduzione di orario servono alternativamente tra loro: ● la copia del provvedimento amministrativo di autorizzazione dei trattamenti di sostegno del reddito; ● la copia della richiesta del datore di lavoro di ammissione al trattamento di sostegno al reddito; ● la copia della dichiarazione del datore di lavoro, resa sotto forma di autocertificazione, che attesti la sospensione dal lavoro o la riduzione di orario per cause non riconducibili a responsabilità del lavoratore, con specificazione del numero di giorni consecutivi di sospensione e della percentuale di riduzione dell’orario di lavoro.

4. La banca deve aver aderito a Consap. La banca per accedere alla moratoria deve essere stata autorizzata nella piattaforma informatica Consap. L'istituto di credito carica le domande sul sito dedicato di Consap.

5. Procedure semplificate per inviare i moduli alla filiale bancaria chiusa.

Evitare gli spostamenti è un obbligo almeno sino al 4 maggio 2020, quindi è consentito inviare alla banca il modulo online e l'istituto di credito lo trasmette a Consap.

6. Specificare la durata della moratoria richiesta!

Si può ottenere la moratoria sino a 18 mesi. In caso di mancata indicazione del periodo di sospensione richiesto (6, 12 o 18 mesi) la domanda viene rigettata. Il suggerimento è quello di richiedere la sospensione per l’opzione di tempo minore e semmai prorogare o rinnovare la richiesta nei periodi successivi.

7. Quote di oneri a carico del mutuatario. Il mutuatario per il periodo di sospensione paga comunque il 50% degli interessi e dello spread. La convenienza della richiesta di sospensione deve essere valutata e messa a confronto con l'eventuale rinegoziazione del mutuo o con la surroga.

8. Anche i neo proprietari, gli artigiani e le ditte individuali fruiscono della moratotoria. Non occorre che il mutuo sia attivo da almeno un anno e sono quindi inclusi anche i neo proprietari: il mutuo deve essere stato stipulato per l’acquisto di una casa adibita ad abitazione principale, per un valore di importo erogato sino a 250.000 € e per immobili non di lusso (sono escluse le categoria catastali A/1, A/8, A/9). La moratoria è applicabile anche ai lavoratori autonomi, rientrandovi pure le ditte individuali e artigiane.

9. Esclusi dal beneficio della moratoria i mutui assistiti dal Fondo di garanzia. Attualmente è escluso dalla moratoria chi fruisce del Fondo nazionale di garanzia mutui prima casa: non è possibile cumulare diverse agevolazioni.


La facoltà di ottenere la #moratoria sui #mutui deve essere sfruttata per consentire alle famiglie di trattenere #liquidità e cautelare la propria situazione patrimoniale almeno sino alla fine del periodo di emergenza sanitaria.


Contestualmente ditte individuali, artigiani e liberi professionisti che ottengono la moratoria debbono attivarsi per la gestione dei propri crediti adottando procedure di #crisismanagment volte a:

  1. rinegoziare i propri crediti: è possibile contattare i debitori in difficoltà e proporgli una dilazione dei pagamenti che andranno a scadere. Meglio ottenere degli importi inferiori piuttosto che non ottenere nulla;

  2. gestire i flussi di cassa in entrate ed evitare le uscite non necessarie o comunque prorogabili (come quella inerente al mutuo);

  3. rinegoziare i propri debiti: se non è più possibile far fronte ad un pagamento rateale per carenza di liquidità e per impossibilità di riprendere con vigore il proprio cielo economico è opportuno valutare soluzioni drastiche e vagliare anche delle opzioni di chiusura dei debiti a saldo e stralcio, eventualmente anche a rate.


Segnaliamo qui il link per scaricare il modulo da inviare alle banche per ottenere la moratoria


http://www.dt.mef.gov.it/export/sites/sitodt/modules/documenti_it/interventi_finanziari/interventi_finanziari/ModuloSospensioneMutui2020.pdf


mentre per la gestione del debito e del credito pubblicheremo un'apposita guida con le indicazioni pratiche da mettere in campo subito.


Il team di saldoestralciomutuo.com

33 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti